Pagina 2 di 2

I Vantaggi fiscali per investire in Macedonia

La Macedonia non è mai stata un Paese nella black list, rientra nella white list.

Perché investire in Macedonia?

• Convenzione bilaterale contro le doppie imposizioni, adottata il 20.12.1996.

 • Corporation tax (=IRES): 0% in zona franca e 10% fuori zona franca.

 • Personal income tax (=IRPEF): 0% in zona franca e 10% fuori da zona franca.

 • IVA: 0% in zona franca e 18% fuori da zona franca.

 • 0% Imposte sugli utili non distribuiti.

• Accordi di libero scambio con Unione Europea, Turchia, Ucraina, Paesi SEEFTA (Europa Centro-Est) ed EFTA: nessun dazio per l’export.

La Macedonia, inoltre, è uno dei Paesi d’Europa con la minore pressione fiscale: 0% per 10 anni in zona franca, costo del lavoro più basso in assoluto (quasi pari alla Cina), mentre la manodopera è altamente qualificata e non esiste burocrazia. Vi è la presenza di tre zone franche a pochi minuti dai principali aeroporti. Questo bellissimo paese, offre la possibilità di usufruire di incentivi e garanzie governative per gli investimenti stranieri.

CONFINDUSTRIA BULGARIA

Uno dei principi alla base dell’attività di Alias Group si basa sull’importanza delle sinergie, della creazione di network d’imprese che possano trarre reciproca utilità nello scambio di esperienze, di professionalità attestate, di idee costruttive. Nella pratica imprenditoriale questo trova la sua realizzazione nell’associazionismo in gruppi d’imprese in quanto le problematiche che gli imprenditori incontrano lungo il loro percorso sono spesso condivise e comuni, alcune già esperite dai colleghi, altre più facilmente risolvibili se affrontate in cordata.

In Bulgaria alle imprese con attività connesse all’Italia offrono 2 opportunità fra loro complementari e ugualmente impegnate nella tutela e lo sviluppo dei loro interessi aziendali: la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria e Confindustria Bulgaria, attivi partner del cosiddetto Sistema Paese Italia, che organizzati dall’Ambasciata insieme a ICE e Istituto Italiano di Cultura, monitorano, sostengono, promuovono e tutelano il lavoro delle nostre aziende e i rapporti con le istituzioni locali.

Confindustria Bulgaria è da oltre 20 anni al fianco dell’Imprenditoria italiana nel Paese, con la missione di supportarla e tutelarla nel proprio business nel Paese e lavorando per sviluppare sempre di più i rapporti commerciali ed economici tra Italia e Bulgaria. Nata nel 2000 come Comitato Consultivo dell’Imprenditoria Italiana in Bulgaria (CCIIB), nel 2010 diventa parte integrante del Sistema Confindustria come Rappresentanza internazionale. Confindustria Bulgaria è inoltre una delle associazioni fondatrici dell’attuale Confindustria Est Europa (ex Confindustria Balcani). Ad oggi, Confindustria Bulgaria conta oltre 215 aziende Associate, italiane e bulgare, con un valore aggregato totale che supera 1.75 milioni di euro e con oltre 25.000 lavoratori impiegati.

Oltre i numeri, Confindustria Bulgaria è prima di tutto una Comunità di persone, imprenditori italiani e bulgari che condividono con entusiasmo lo spirito associativo di unione ed aggregazione per lo sviluppo dell’Italianità nel Paese.

Confindustria Bulgaria è sempre pronta ad accogliere e supportare imprenditori interessati ad internazionalizzare nel Paese, non solo attraverso i servizi offerti, ma soprattutto grazie alla dinamica e vivace rete di conoscenze che si crea tra gli Associati, una vera e propria “famiglia” italiana in Bulgaria.

Articoli più recenti »

© 2022 Alias Group News

Tema di Anders NorenSu ↑